@treminuti > Salute e benessere > I richiami alimentari del 2018 > Salsiccia secca Siena ritirata dal commercio per salmonella

Salsiccia secca Siena ritirata dal commercio per salmonella

salsiccie secche siena richamoPer rischio microbiologico il ministero della salute ha disposto per un lotto di salsiccia secca Siena che sia ritirata dal commercio per salmonella. La nota di richiamo è del 13/12/2018. I consumatori, a fronte del batterio riscontrato nel salume, sono invitati a non consumarlo.

La salsiccia secca Siena oggetto del richiamo, nella quale sono state riscontrate tracce di salmonella, è identificabile dal lotto numero 01131118 con scadenza 23/05/2019. L’azienda di produzione è il Salumificio Ciliani srl, Via del Paradiso 35 – Savelli di Norcia. Il prodotto si presenta in file di salsicce unite tra loro da vendere tagliate a numero o per l’intera fila.

Trattandosi di un alimento locale, la diffusione delle salsicce secche Siena contaminate si presume che sia stata limitata. I consumatori dell’area di produzione sono invitati a prestare particolare attenzione al richiamo del prodotto indicato.

Richiamo per salsiccia secca Siena contaminata da salmonella: i rischi per la salute

La salmonella, un batterio che sta rivelandosi estremamente diffuso nel nostro paese, è responsabile di una patologia denominata Salmonellosi. La sintomatologia è tipicamente gastrointestinale, con diarrea, nausea, vomito e febbre. Nei casi più gravi causati da un ceppo della salmonella particolarmente pericoloso, la salmonella può causare patologie a livello neurologico anche irreversibili.

Tendenzialmente, la salmonellosi si risolve in modo autonomo anche se persone immunodepresse, particolarmente deboli e bambini sono soggetti da considerarsi più a rischio, pertanto devono prestare maggior attenzione al consumo del prodotto indicato.

Per tutti, l’invito è di non consumare salsiccia secca Siena nel lotto indicato e, nel caso si fosse già acquistata, disfarsene con cura.