Sabina Beretta: direttrice ad Havard e in italia bidella

Sabina Beretta - direttrice banca dei cervelli di HarvardEmblematica è la storia personale di Sabina Beretta. Una di quelle storie che invitano a riflettere su come in Italia vengono considerate le menti eccelse.

Una vicenda che porta a meditare su quali sono i criteri di merito con i quali vengono reclutate le professionalità in quei settori più o meno strategici della società italiana.

Sabina Beretta pur avendo una gran cervello, di quelli da non farsi sfuggire, ha trovato conveniente trasferire le proprie capacità fuori dalla sua patria. Sarebbe meglio dire che dall’estero non si sono fatti scappare un’intelligenza come la sua.

 




Catanese di nascita, Sabina Beretta si è laureata nella sua città in neurologia. Ottiene il massimo dei voti e la lode. Inizia a fare ricerca come volontaria nella sua università. Capisce che quella è la sua strada ma non è retribuita. Per accedere al laboratorio di ricerca spazza i pavimenti della sua stessa università. In Italia può aspirare sono ad essere bidella. Poi, l’occasione della sua vita; vince una borsa al CNR per studiare un anno all’estro. Parte per gli USA e non fa più ritorno. Oggi è direttrice ad Harvard della banca dei cervelli.

L’articolo completo su repubblica.


Post navigation