@treminuti > Costume e società > Docenti Diritti Umani > Richiesta di incontro con Salvini – Coordinamento Nazionale Docenti della Disciplina dei Diritti Umani

Richiesta di incontro con Salvini – Coordinamento Nazionale Docenti della Disciplina dei Diritti Umani

Le riflessioni del Coordinamento Nazionale Docenti della Disciplina dei Diritti Umani in merito alle dichiarazioni del Vicepresidente del Consiglio circa l’inserimento dell’Educazione Civica come materia autonoma

Il Coordinamento Nazionale Docenti della Disciplina dei Diritti Umani, sulla base delle dichiarazioni fatte dal Vicepresidente del Consiglio dei ministri Matteo Salvini inerenti all’inserimento di Educazione Civica come materia autonoma in ogni scuola di ordine e grado già dal mese di settembre, proporrebbe che una sua delegazione venisse ricevuta dallo stesso, per poter discutere delle eventuali procedure atte alla realizzazione di tale obiettivo.

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani reputa necessario ai fini di un’azione didattica più incisiva che l’attribuzione dell’insegnamento della materia in oggetto possa essere assegnata ai docenti più competenti in ordine ai contenuti da proporre in classe e che appartengono inconfutabilmente alla classe A046 – discipline giuridiche ed economiche; nel corso della sperimentazione effettuata con l’immissione in ruolo nel 2015 dei docenti di diritto, nella scuola secondaria di primo grado, i risultati incoraggianti riscontrati, in termini di efficacia didattica, hanno sollecitato molte scuole a richiedere tali insegnanti nel PTOF nell’anno scolastico di riferimento; da qui si evince quanto sia funzionale e operativamente valido inserire docenti di Diritto in tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado.

Dal Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani: Incontro al MIUR