Richiamo per moto Suzuki 125: rischio incidente per rottura del telaio

Richiamo per moto Suzuki 125: rischio incidente per rottura del telaio

 

L’agenzia europea RAPEX (Rapid Alert System for dangerous non-food products), con notifica A12/0733/18 emessa sul report del 1 giugno 2018, lancia un grave allerta, con richiamo, per il colosso dell’industria motociclistica giapponese. Su alcuni modelli di motociclo Suzuki 125 sussiste il rischio di incidente per la rottura del telaio. In sostanza, i bulloni di montaggio del motore anteriore potrebbero allentarsi, ciò causerebbe la conseguente frattura del telaio.

Nel caso accada, il guidatore naturalmente perderebbe il controllo della motocicletta. Il pericolo di incidenti è alto e, trattandosi di un veicolo a due ruote, il rischio per la sicurezza delle persone è grave e non solo per chi viaggia sulla moto. Perdendo il controllo, il motociclo potrebbe scagliarsi anche contro i pedoni. Naturalmente ciò è stato motivo di richiamo, da parte di Suzuki, dei motocicli pericolosi.

Da quanto si apprende, le moto richiamate sarebbe state fabbricate negli stabilimenti indonesiani della Suzuki. La prima segnalazione del difetto è venuta dalla Polonia e, in seguito, anche in Olanda sono state segnalate Suzuki a rischio.

Richiamo per moto Suzuki 125: i modelli a rischio

Il difetto risiede nei bulloni anteriori che incastonano il motore al telaio. È stato accertato che potrebbero allentarsi facendolo cedere sul telaio che si spaccherebbe. Nel caso accada, la corsa della motocicletta Suzuki è compromessa e l’incidente è assicurato. L’agenzia europea RAPEX ha definito il rischio serio.

Richiamo per moto Suzuki 125: rischio incidente per rottura del telaio

I modelli difettosi sono le Suzuki GSX-R125/S125 con numero di omologazione e4*168/2013*00070*00 e fabbricate tra l’8.12.2016 e il 5.03.2018. Nella nota del RAPEX la Suzuki fa sapere che avvierà il richiamo volontario delle moto a rischio contattando i proprietari. Resta da capire modi e tempi per procedere vista l’estrema diffusione del prodotto a livello mondiale.

I possessori dei modelli di moto le cui specifiche corrispondono a quelle indicate sono invitati a verificare la stabilità dei loro mezzi rivolgendosi alle officine autorizzate Suzuki sul territorio. Considerata la pericolosità del caso, si suggerisce di non utilizzare moto Suzuki con le caratteristiche richiamate senza aver precedentemente appurato che non siano a rischio.


Post navigation