Listeriosi in Europa da salmone affumicato a freddo: quattro morti

Listeriosi in Europa da salmone affumicato a freddo: quattro morti

Sarebbero almeno quattro le vittime da Listeriosi in Europa veicolata attraverso salmone affumicato a freddo. Dal 2015 al 2018 dodici i contagi registrati. I paesi colpiti sono la Francia (1 caso), la Danimarca (6 casi) e la Germania (5 casi).  Non si escludono altre infezioni non riportate. A rivelare l’allerta listeriosi è stato un documento congiunto EFSA  – ECDC, datato 23 ottobre 2018, dove sono indicati i particolari clinici del caso con le cifre dei contagiati e dei morti.

Secondo ilfattoalimentare, sarebbe stato identificato anche lo stabilimento di lavorazione del pesce all’interno del quale, in seguito a controlli, è stata riscontrata la presenza del batterio Listeria monocytogenes a livello ambientale. Va da sé che dall’ambiente viene veicolato negli alimenti in lavorazione. L’azienda ittica responsabile della vicenda sarebbe la polacca  BK Salmon, che comunque tratta anche salmone proveniente dalla Norvegia. Ciò non porta ad escludere che la contaminazione sarebbe a livello del pesce stesso.

Potrebbe interessarti: Vari prodotti alimentari contaminati da listeria ritirati dal mercato

Il documento prodotto dalle autorità europee ha alzato il livello di attenzione in ambito UE riguardo la contaminazione da Listeria monocytogenes veicolato attraverso il salmone proveniente, in particolare, dallo stabilimento indicato. Tale batterio è resistente a taluni processi di lavorazione, risulta quindi frequente la sua presenza in particolare nel pesce ma anche in altri alimenti non ittici.

Per i dettagli si riporta il documento dell’EFSA/EFSA: