@treminuti > Salute e benessere > I richiami alimentari del 2019 > Listeria in gorgonzola: sette richiami per lo stesso produttore

Listeria in gorgonzola: sette richiami per lo stesso produttore

Diversi richiami alimentari per contaminazione da Listeria Monocitogens su formaggio gorgonzola prodotto dalla stessa azienda e commercializzato anche con marchi diversi
Listeria in gorgonzola: sette richiami per lo stesso produttore

Per presenza di listeria in gorgonzola sono sette i richiami alimentari per lo stesso formaggio emessi dal ministero della salute il 6 febbraio 2019. Da notare è che anche se il marchio dell’alimento è diverso lo stabilimento di fabbricazione è lo stesso.

La presenza di listeria monocytogens, ormai, è diventata un’emergenza non solo nazionale ma anche comunitaria, considerando i casi segnalati in Europa sia che dai media del settore che dall’agenzia EFSA. Per quanto riguarda la vicenda in questione, la contaminazione batteriologica proviene dallo stabilimento di produzione del gorgonzola. Da qui, è stato commercializzato con diverse etichette e immesso sul mercato.

L’Azienda in questione è IGOR srl, strada Natale Leonardi, 32 -28062 Cameri (Novara), specializzata nella produzione di formaggio gorgonzola. Il prodotto è commercializzato sia con il marchio dell’omonima azienda che attraverso diverse etichette che poi lo immettono sul mercato. Ciò non toglie che l’impresa di provenienza deve essere dichiarata sull’alimento. Per questo motivo, l’attenzione va posta sia alla marca del gorgonzola che allo stabilimento di fabbricazione.

Naturalmente, il rischio salute di contrarre la listeriosi per coloro che consumassero il formaggio contaminato è elevato. Si raccomanda, pertanto, la massima attenzione da parte sia dei consumatori che degli esercenti nel diffondere i formaggi, che di seguito vengono indicati.

Gorgonzola contaminato da listeria monocytogens: le specifiche dei prodotti

Richiamo 2/6/2019 marchio  COLLE MAGGIO GORGONZOLA DOP dolce. Lotto 0088003 con scadenza 17/02/2019. Commercializzato in vaschette di plastica del peso variabile di 300 gr..

Richiamo 2/6/2019 marchio Casa Leonardi Gorgonzola DOP dolce.  Due lotti con numero 0083002 e 0074035 con scadenza rispettivamente 08/03/2019 e 07/03/2019. Commercializzato in vaschette di plastica del peso di 1,5 kg..

Richiamo 2/6/2019 marchio BELLA ITALIA Gorgonzola DOP dolce. Lotto 0074040  con scadenza 07/03/2019, commercializzato in vaschette di plastica del peso di 1,5 kg..

Richiamo 2/6/2019 marchio IGOR BLUE Gorgonzola DOP dolce. Lotti n. 0073033 0073034 e 0073036  con scadenza 07/03/2019, commercializzati in vaschette di plastica del peso di 1,5 kg..

Richiamo 2/6/2019  marchio Novarì Gorgonzola DOP dolce. Lotto 0074027 con scadenza 07/03/2019. Commercializzato in vaschette di plastica del peso di 1,5 kg..

Richiamo 2/6/2019 marchio IGOR BLUE Gorgonzola DOP dolce. Lotto n. 00716005  con scadenza 16/02/2019, commercializzata in vaschette del peso di 150 gr..

Tutti i lotti segnalati sono stati ritirati dal mercato per “presenza di listeria monocytogenes”. Il dicastero della salute ha motivato il provvedimento per “rischio microbiologico”. Ciò segnala il rischio per coloro che consumano il formaggio in questione di contrarre una patologia denominata Listeriosi.

Sull’argomento: Lidl: ritirata dal mercato Tartare di scottona per listeria

Listeriosi: i rischi per la salute.

Il batterio della listeria monocytogens è causa di una malattia chiamata listeriosi che in genere si risolve spontaneamente dopo aver procurato una sintomatologia simile all’influenza, con particolare aggressività all’apparato gastro intestinale. Ciò non toglie che può degenerare in casi anche fatali o con conseguenze gravi come la meningite. Nelle donne in stato interessante la listeriosi può causare l’aborto.

Il rischio maggiore di complicanze è per i consumatori immunodepressi o gli anziani che possono avere complicanze importanti. La prudenza da parte di consumatori ed esercenti va esercitata verificando il possesso del prodotto.