Fiat Ducato Van a rischio incendio

Fiat ducato van a rischio incendioFiat ducato Van modello 250 a rischio incendio, questa è l’allerta lanciata dal Rapex (Rapid Alert System for dangerous non-food products), l’agenzia europea che si occupa della sicurezza dei prodotti non alimentari.

Con documento n. A12/1794/17 del 15 dicembre 2017 l’ente europeo, recependo una segnalazione proveniente dalla Germania, ha definito il rischio serio. Riguarda i veicoli Fiat Ducato Van tipo 250 con numero di omologazione e3*2007/46*0044*22. Gli automezzi a rischio sono stati prodotti tra il febbraio del 2016 e luglio 2017. Sono stati poi commercializzati sui mercati internazionali.

Il Fiat Ducato Van modello 250 è un automezzo di tipo industriale per il trasporto di materiali. Il pericolo riscontrato è che possa incendiarsi. La causa risiede nel tubo di ricircolo dei gas di scarico. Secondo la segnalazione, tale tubo potrebbe rompersi e provocare un cortocircuito in contatto con l’alternatore. Tale circostanza potrebbe causare l’incendio del veicolo.

Il rischio è serio, secondo il Rapex. In Germania, paese da dove è partita la segnalazione, la Fiat ha contattato i proprietari dei veicoli impegnandosi a risolvere l’anomalia. Dopo la prima segnalazione dell’agenzia europea sono stati individuati Fiat ducato Van modello 250 a rischio incendio anche in Finlandia, Polonia e Olanda. Anche in questi paesi sono state prese le stesse misure adottate in Germania. Recentemente, anche la BMW ha avuto vetture con problemi analoghi.

fiat ducato van a rischio incendio

In Italia, dalla Fiat non è trapelata alcuna notizia al riguardo. Ciò non toglie che il modello di Fiat Ducato Van 250 a rischio incendio possa trovarsi anche nel territorio nazionale. Si invitano gli utenti italiani che posseggono il veicolo segnalato, in particolare se prodotto tra il febbraio del 2016 e luglio 2017, a verificare il numero di omologazione in modo da comprendere se posseggono un mezzo a rischio incendio.

Desta preoccupazione che proprio il veicolo in questione è spesso allestito e utilizzato come autoambulanza. Se si incendiasse in emergenza sarebbe una circostanza disastrosa.

Peraltro, con l’apertura delle frontiere, la circolazione di beni di produzione europea perde la connotazione territoriale che può aiutare a meglio identificare un prodotto. Ciò aumenta la possibilità che il veicolo in questione possa circolare anche in Italia.


Loading...

Post navigation