Farina di grano duro biologica Gorfini richiamata per presenza di piombo

Farina di grano duro biologica Gorfini richiamata per presenza di piomboRilevati livelli di piombo alti nella farina di grano duro Senatore Cappelli macinata a pietra. Il prodotto proviene da agricoltura Biologica ed è marcato Gorfini. L’alimento è stato richiamato dal mercato per rischio chimico. Il ministero della salute ha disposto il ritiro della farina in questione con documento del 02/01/2018.

Il rischio per la salute è serio, la farina indicata non va consumata ma restituita nel punto d’acquisto, oppure deve essere gettata in maniera sicura.

Il piombo è un elemento chimico presente in natura. In ogni caso, se ingerito soprattutto in dosi eccessive, è pericoloso per la salute. La farina ritirata è quindi tossica e si suggerisce di non ingerirla.

La farina di grano duro biologica a marchio Gorfini contaminata con piombo può essere riconosciuta dalla data di scadenza: 10 luglio 2018. Peraltro, sul lotto incriminato è anche indicato “Da cons.pref. entro il 10 LUG 2018”. Si presenta in confezione trasparente da 1000 g con la sola etichetta da cui può essere riconosciuta. Su di essa è stampigliata la dicitura “Farina di grano duro Senatore Cappelli Macinata a pietra da Agricoltura Biologica”. Il marchio con il quale il prodotto è commercializzato è “Gorfini Azienda Agricola”. L’omonima azienda di produzione si trova ad Anghiari (AR) Loc. San Lorenzo n. 43.

Le confezioni indicate dovrebbero essere presenti soltanto in Italia, commercializzate prevalentemente negli esercizi commerciali di prodotti bio.

La farina contaminata al piombo: i rischi per la salute

L’intossicazione da piombo, detta saturnismo, può causare patologie importanti. In generale, compromettono il sistema nervoso, in special modo nei bambini e possono indurre malattie del cervello e del sangue. L’avvelenamento da piombo è stato collegato anche alla schizofrenia. Per la farina di grano duro biologica Gorfini contaminata chimicamente con piombo si suggerisce la restituzione al punto di vendita.


Loading...

Post navigation