@treminuti > Costume e società > Come fare un buon curriculum vitae

Come fare un buon curriculum vitae

come fare un buon curriculum vitae
Come fare un buon curriculum vitae

Preparare il curriculum vitae è il primo passo per cercare lavoro attraverso un documento che descrive professionalmente il candidato ideale per la posizione professionale che si desidera. Un buon curriculum comprende la stesura della propria formazione accademica e dell’esperienza lavorativa già acquisita. Inoltre deve contenere altre informazioni utili a far valutare il candidato da colui o coloro che leggeranno il documento.

Essendo un documento molto importante, qualche suggerimento su come fare un buon curriculum vitae non guasta. In ogni caso, il curriculum ideale dovrà essere suddiviso in sezioni e seguire uno schema consolidato da protocolli e modelli già stabiliti, come nel caso del CV europeo.
Per non trovarsi impreparati nella stesura del proprio curriculum si dovranno seguire varie fasi. Innanzitutto fare mente locale e raccogliere le idee, per poi iniziare a scrivere la prima bozza CV, che in seguito verrà raffinata. Considerando che i selezionatori impiegano pochi minuti per valutare un curriculum, si dovrà essere concisi nell’arrivare all’essenza delle cose che sono importanti rispetto la candidatura a cui si aspira.

Quindi, un documento prolisso è poco utile in quanto non si deve dimostrare di saper scrivere, anche se questo aspetto viene considerato. Importante è invece rappresentare efficacemente le proprie capacità e competenze. Il curriculum dovrà quindi contenere i punti di forza del candidato rispetto la posizione professionale che si vuol ricoprire Inoltre, quando si preparerà il curriculum vitae non si dovrà mai mentire, ad un eventuale colloquio la verità verrà a galla. In rete, esistono molti servizi online che possono aiutare a preparare il proprio curriculum ideale. Ciò non toglie che è opportuno avere sotto mano dei suggerimenti validi al di la dell’aiuto che proviene da fac-simile già preparati che offrono delle interessanti tracce.

Come fare un buon curriculum: qualche suggerimento

  1. controlla l’ortografia e la punteggiatura;
  2. inserisci le informazioni relative alla formazione partendo, cronologicamente, dall’ultimo elemento (modo anticronologico). Valuta se è opportuno inserire i periodi non pertinenti con la posizione professionale per la quale stai preparando il tuo curriculum;
  3. concentrai sui principali elementi che caratterizzano sia la tua formazione che la tua esperienza professionale;
  4. se la tua esperienza professionale sta maturando non esitare a adattare il curriculum eliminando informazioni pregresse non rilevanti per la tua candidatura;
  5. concentrati sulle informazioni essenziali che rispondono ai requisiti dell’inserzione ed enfatizza le competenze pertinenti al tipo di impiego per il quale ti candidi. Non serve menzionare una vecchia esperienza professionale non coerente con la richiesta del datore;
  6. presta attenzione alla redazione ortografica e sintattica del tuo curriculum, sii chiaro e conciso e descrivi le tue competenze ed abilità in modo logico e con chiarezza.

Un buon principio di preparare il curriculum descrivendo per prime le informazioni più importanti, in modo che saltino all’occhio immediatamente a chi legge il tuo profilo (curriculum anticronologico).

Potrebbe interessarti:  Giuseppe Conte curriculum vitae e carriera

Non esiste il curriculum ideale per ogni azienda. Tale documento va quindi caratterizzato secondo la candidatura alla quale si vuole accedere e alla società a cui inviarlo. Come accennato, in rete sono presenti molte risorse a cui far riferimento per preparare il tuo curriculum e molti siti che ti permettono di farlo on line.  Il suggerisco di prendere i giusti spunti da ogni parte e di preparare l’elaborato a mano, avrà più valore e sarà più apprezzato dai selezionatori.

Da tempo, la normativa sulla trasparenza nella pubblica amministrazione impone a dirigenti di livello di pubblicare la loro carriera. Tali documenti rendono l’idea di come può essere impostato il proprio curriculum vitae. Naturalmente, un buon in bocca al lupo non guasta mai.