@treminuti > Salute e benessere > Varie salute e benessere > Collo da Tablet – iPad neck: la nuova malattia tecnologica

Collo da Tablet – iPad neck: la nuova malattia tecnologica

Collo da tablet – iPad neck – dolori al collo e alla spalla derivanti dall’uso eccessivo di dispositivi tecnologici portatili

collo da tablet la nuova malattia tecnologica

L’autorevole rivista scientifica Journal of Pshysical Therapy Science, in uno studio pubblicato nel marzo 2018, sta segnalando l’avvento di nuovi disturbi di natura tecnologica. L’impiego eccessivo di tablet, a causa della postura assunta durante il loro utilizzo, può causare sintomi al collo e alla spalla di natura dolorosa. Il termine coniato per la nuova malattia tecnologica è collo da tablet. Difatti, è stato dimostrato che tra i tanti device portatili il tablet presenta maggiori fattori di rischio. In termini anglofoni per la nuova sindrome tecnologica si utilizza il termine iPad neck.

Lo studio pubblicato sul Journal of Pshysical Therapy Science, che ha portato alla scoperta dell’iPad neck, è stato condotto su un campione di utenti di tablet. I risultati sono stati significativi e tali da poter nominare collo da tablet la serie di disturbi cagionati dall’uso smodato di tale dispositivo.

La nuova sindrome, si manifesta attraverso dolori alla spalla e al collo, cagionati dalla scorretta postura che generalmente si assume mentre si usano device portatili. Ciò non toglie che anche la posizione durante l’utilizzo dei personal computer può cagionare sintomatologie derivanti da postura scorretta. La tecnologia, ormai, invade ogni aspetto della vita, compromettendo anche la salute.

Potrebbe interessarti: Conseguenze della mancanza del sonno

Collo da tablet: la nuova patologia tecnologica

L’obiettivo dell’indagine è stata la ricerca di sintomi al collo e alla spalla lamentati da un campione di 412 utilizzatori di tablet in ambiente scolastico. Durante l’uso di tale dispositivo, sono stati identificati significativi fattori di rischio sull’apparato muscolo-scheletrico, in particolare alla spalla e al collo. Da qui il termine collo da tablet per identificare la nuova malattia tecnologica.

Secondo il Journal of Pshysical Therapy Science, la prevalenza complessiva di sintomatologia all’apparato muscolo-scheletrico lamentato durante l’uso del tablet è stata del 67,9%, con una maggiore incidenza al collo. Nel dettaglio, gli intervistati lamentano: dolori al collo l’84,6% mentre all’estremità superiore della spalla 65,4%.

Collo da tablet – iPad neck: i fattori di rischio

I principali fattori di rischio associati al “collo da tablet” sono legati alla postura usata durante l’utilizzo del dispositivo. Le posizioni che generano maggiori problemi sono:

  1. Utilizzo del dispositivo senza supporto per la schiena;
  2. Impiego del tablet da seduti con l’apparato in grembo;
  3. Utilizzo dell’apparato da sdraiati sul lato e sulla schiena.

Tra questi, il primo – tablet utilizzato senza supporto alla schiena – è l’atteggiamento posturale che causa più danni all’apparato muscoloscheletrico.

collo da tablet la nuova malattia tecnologica
Posizione scorretta durante l’utilizzo del tablet

Collo da tablet: le donne sono più a rischio

Un’analisi multivariata ha inoltre dimostrato che la probabilità che le donne presentino dei sintomi è 2.059 volte maggiore rispetto agli uomini. Secondo la ricerca, tale incidenza è giustificata dal maggior utilizzo del tablet o dell’iPad senza supporto alla schiena da parte del genere femminile.

Potrebbe interessarti: Le cause del mal di testa secondo l’Istituto Superiore di Sanità

Non esiste cura per le malattie tecnologiche, in particolare per il collo da tablet. L’unico rimedio per evitare danni all’apparato muscoloscheletrico è l’assunzione di una corretta postura durante l’utilizzo di dispositivi tecnologici, in particolare personal computer e tablet e iPad.