Cleophus Prince Jr.: il serial killer della doccia

Cleophus Prince Jr.: il serial killer della doccia

Cleophus Prince Jr – il serial killer della doccia – è stato così soprannominato perché uccideva le sue vittime mentre erano sotto gli schizzi del locale doccia. Riteneva che in quel momento fossero più vulnerabili e indifese. Come omicida seriale è stato attivo per poco tempo. Tuttavia ha brutalmente stuprato e ucciso sei donne, entrando a far parte della classifica dei killer seriali più famosi della storia.

Dopo l’arresto e la condanna a morte si è sempre professato innocente. I serial killer uccidono in modo rituale e scelgono le loro vittime per delle caratteristiche specifiche. Cleophus Prince Jr è ricordato per essere stato uno dei pochi serial killer che ha colpito donne di un’etnia diversa dalla sua. All’apparenza è una persona estroversa, apparentemente normale e non dimostra particolari disturbi o comportamenti anomali.
Sull’infanzia di Cleophus Prince Jr. non si conosce molto, forse perché nulla di realmente interessante c’è da rilevare, se non il fatto che provenisse da una famiglia umile. Durante l’adolescenza fece uso di droghe. Terminata la scuola si lasciò alle spalle il passato arruolandosi in Marina.

Potrebbe interessarti: Jhon Straffen, il serial killer strangolatore di bambine

Cleophus Prince Jr: la breve esperienza militare

L’esperienza militare del ragazzo non dura molto. Scoperto durante un furto venne condannato a qualche mese di carcere. Scontata la pena ed escluso dalla Marina Cleophus Prince Jr – il serial killer della doccia, si trasferisce nella contea di San Diego. Prende alloggio in un complesso residenziale di appartamenti, il Buena Vista Garden, e sarà proprio questo il punto di appoggio dal quale si muoverà in un’area non particolarmente estesa alla ricerca delle sue vittime.

Le vittime del serial killer della doccia

A finire sotto le mani assassine del serial Killer sono tutte donne, con un’età media piuttosto bassa. La sua prima vittima aveva 20 anni e viveva nei dintorni dell’appartamento del carnefice. La seconda preda – di un anno più grande – soggiornava nei pressi del Buena Vista. La terza donna uccisa, la più giovane insieme all’ultima, aveva 18 anni e si trovava in visita dal fratello nello stesso complesso residenziale del serial killer della doccia.

A questo punto Prince si trasferisce nella parte est di San Diego, e con lui si sposta la location degli omicidi: qui perde la vita una donna di 38 anni. Le ultime due vittime vivevano invece a University City, erano madre e figlia.

Cleophus Prince Jr, il serial killer della doccia: il modus operandi

Cleophus Prince Jr.: il serial killer della doccia

Il modus operandi del serial killer era sempre lo stesso. Osservava e spiava la vittima per capirne le abitudini e gli orari. Nei momenti di maggiore vulnerabilità e sempre durante le ore del giorno, Cleophus Prince Jr. si introduceva nell’abitazione utilizzando porte e finestre aperte. In silenzio si recava in cucina per scegliere un coltello, dunque si intrufolava in bagno o nella camera da letto dove – appena rientrata a casa – la vittima andava per cambiarsi d’abiti e a farsi una doccia. Qui la pugnalava ripetutamente, la stuprava e, prima di andare via, rubava anelli e oggetti simili che talvolta regalava alla sua fidanzata.

La cattura del serial killer della doccia

Ma il 23enne è disorganizzato e durante il suo ultimo tentativo, una donna riesce a scappare e allerta le autorità. Con un identikit da qualche tempo già nelle mani degli inquirenti, il numero di targa e la prova del DNA, Cleophus Prince Jr. – il serial killer della doccia – viene arrestato.

Condannato a morte per sei omicidi nel 1990, al momento la sentenza deve ancora essere eseguita e Cleophus Prince Jr. continua a professarsi innocente.

Fonte di ispirazione: lanonaporta.net


Post navigation