@treminuti > Tecnologia e scienze > Varie tecnologia > Cinque consigli per iniziare ad utilizzare le criptovalute

Cinque consigli per iniziare ad utilizzare le criptovalute

Avete sentito parlare di Bitcoin, Ethereum, Blockchain e argomenti simili, avete letto online che si può pagare e generare criptovalute e avete deciso di iniziare anche voi a scoprire questo mondo. Da che parte iniziare? Nessun problema, seguite questi consigli e entrerete con il piede giusto nel mondo delle criptovalute.

1. Diverse monete digitali

Esistono moltissime criptovalute, di cui la più famosa è sicuramente Bitcoin. Il primo consiglio che vi diamo è proprio riguardo alla scelta di quale criptovaluta acquistare per iniziare a fare trading online. Non acquistate a prima vista, ma analizzate con cura i valori di mercato delle varie criptovalute e informatevi bene sulla criptovaluta che state per andare a comprare.

2. I wallet

Come per ogni moneta, anche quelle digitali hanno bisogno di una spazio in cui essere conservate. O meglio, andrete a conservare delle stringhe di codice criptate e di cui solo voi avrete l’accesso. Per fare questo affidatevi ai wallet, ovvero i portafogli online, in cui salverete le vostre monete digitali. Potete sia scegliere di utilizzare un wallet online sia offline, ovvero scaricare sul vostro computer un portafoglio (quest’opzione è considerata la più sicura).

3. Exchange

Sono praticamente i siti in cui comprare e scambiare criptovalute. Se acquistate su un Exchange avrete automaticamente a disposizione anche un wallet digitale. Attenzione però a che Exchange utilizzate! Come per le criptovalute anche i siti di Exchange sono molto diversi tra loro. Alcuni sono truffe, altri sono più affidabili. Prima di affidarvi ad un Exchange informatevi, leggete le recensioni e chiedete consiglio a chi già utilizza criptovalute sul web.

4. La sicurezza

Come accennato, non sempre le monete digitali, i wallet e gli Exchange sono sicure. Occhio dunque alla truffe. Ne esistono di diverso tipo, da chi cerca di vendervi criptovalute che non hanno nessun valore, a siti di Exchange che applicano commissioni extra per le vostre transazioni senza nessun motivo. Inoltre effettuate una copia di backup del wallet e utilizzate sempre una connessione sicura per effettuare questo tipo di operazioni.

5. Dove utilizzarle

Per ora le criptovalute sono utilizzate soprattutto per fare investimenti online, i quali sono altamente rischiosi – nel senso che le perdite possono essere ingenti – e per cui, se si è alle prime armi, è meglio affidarsi ad un broker professionista. Altrimenti le criptovalute, soprattutto Bitcoin e Ethereum sono utilizzate per scambi tra privati o per acquisti in alcune piattaforme online che si sono già attrezzate per i pagamenti attraverso le criptovalute. Visto la tendenza, ci saranno in futuro sempre più siti in cui sarà possibile pagare con le monete virtuali.